sabato 11 maggio 2013

La rosa Rival de Paestum: molto shabby chic!


Dal momento che quest'anno è stata la prima rosa a fiorire, la Rival de Paestum merita una mia piccola monografia! Eccola!
La rosa Rival de Paestum si trova nel mio giardino da un paio di anni: la prossima sarà la sua terza primavera in mia compagnia!  
La ho comprata allo stand del vivaio "La Campanella" a una mostra che si svolge a Trieste, Horti Tergestini. Non avevo mai pensato di inserire nel mio giardino questa rosa ma, mentre mi aggiravo senza meta tra le piante fiorite dello stand, sono stata incuriosita dal suo aspetto  un po' diverso rispetto a quello delle altre: i fiori erano arruffati ed eleganti allo stesso tempo mentre il portamento era arcuato e molto romantico. Quando ho letto  sul cartellino il nome "Rival de Paestum"  mi sono subito ricordata di aver sentito dire meraviglie di questa rosa, così la ho comprata e caricata nella Smart... Via verso nuove fantastiche avventure!



PREMESSA: PRO E CONTRO


La Rival de Paestum o si odia o si ama: non la consiglio a coloro che non gradiscono le rose con gli steli che non sostengono  i fiori o dal cespuglio che tende a prostrarsi. 
Se non si disdegna questo genere di rosa, secondo me la Rival de Paestum non ha che pregi: dimensioni contenute e quindi adatte anche ai giardini più piccoli, profumo intenso, rifiorenza...

CARATTERISTICHE


A. ORIGINI



La Rival de Paestum è una via di mezzo tra una rosa cinese e una rosa tea:  le origini, quindi, come spesso accade,  sono un po' incerte. Secondo alcune fonti è stata creata nel 1841 dal francese Jean Béluze (qui), secondo altre dall'inglese Paul (proprio quello della Paul's Scarlet climber!) nel 1848 (ad esempio qui).
Il nome, che significa "rivale di Paestum", rimanda alle sconosciute rose dell'antica città di Paestum citate da Virgilio nelle Georgiche, che fiorivano due volte l'anno. 

B. FIORI E RIFIORENZA


I fiori della Rival de Paestum sono piccoli (poco più di 5 cm, direi), doppi e di colore bianco avorio. I bordi dei petali tendono ad arricciarsi verso l'esterno e a volte diventano rosa confetto. 
Gli steli rossicci si piegano morbidamente sotto il peso delle corolle fiorite. Ogni stelo solitamente porta uno o due fiori.
Questa rosa comincia a fiorire a partire dalla prima metà di maggio e nel mio giardino si è rivelata molto rifiorente fin dal primo anno.


C. PROFUMO


Il profumo della Rival de Paestum è molto intenso, sul genere tipico delle rose tea.

D. FOGLIE, PORTAMENTO E UTILIZZI


Il cespuglio è molto leggero, ma allo stesso tempo elegante: i rami sono sottili e si muovono con il vento lasciando ondeggiare dalle loro estremità i fiori: un effetto magnifico! 
Le foglie sono di colore verde scuro, lucide e ovali, mentre il colore dei rami tende al rosso mogano.
La Rival de Paestum non raggiunge grosse dimensioni : con i suoi 90 x 60 cm può essere un'ottima rosa da mettere in primo piano all'interno di un'aiuola oppure da tenere in vaso. 
Rival de PaestumRosa chinensis mutabilis e Nigella damascena

E. MALATTIE E PARASSITI


Anche se ho letto in giro che è molto suscettibile alle malattie, in questi primi due anni personalmente non ho niente da segnalare, se non i soliti e immancabili afidi!

F. ABBINAMENTI


Accanto alla mia Rival de Paestum  ho posto una delle poche graminacee che mi convincono, la Stipa tenuissima. L'accostamento tra i colori e le forme di queste due piante mi piace moltissimo e mi sento di consigliarlo! 
La Rival de Paestum si trova anche a destra di un grosso cespuglio di Rosa chinensis Mutabilis: lo stacco di colore tra le due rose è forte, ma il colore della Rival ricorda quello dei fiori più giovani della mutabilis, perciò l'insieme non mi dispiace affatto!
Dietro la Rival c'è, infine, un cespuglio dalle foglie di colore verde azzurro di cui non so il nome! Devo ricordare di informarmi su di lui perché si tratta di un accostamento che consiglierei senz'altro a chi preferisce i toni più algidi

La Rival de Paestum è la rosa bianca più a sinistra, che si confonde con la Safrano, leggermente più rosata.

Nessun commento:

Posta un commento

Linkwithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...